Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

CASA DI RIPOSO DI VERCELLI: l'Asl preleva i tamponi a tutti, Ospiti e Personale, soltanto il 4 aprile - Oltre la metà degli Anziani risulta positiva - Dal 1 marzo ad oggi 41 deceduti

Il risultato diagnostico che riguarda il Personale della Struttura sarà notificato al Sindaco di Vercelli.

Gli esiti dei temponi prelevati su Ospiti e Personale della Casa di Riposo di Piazza Mazzini a Vercelli sono usciti dai Laboratori oggi 7 aprile, nel pomeriggio.

E il dato è purtroppo quello che da giorni sarebbe stato lecito attendersi: 46 Ospiti positivi e 39 negativi.

Il risultato diagnostico che riguarda il Personale della Struttura sarà notificato al Sindaco di Vercelli.

***

Ricostruire – da un punto di vista epidemiologico – il diffondersi del contagio in una enclave così circoscritta, se è difficile dal punto di vista del rapporto causa – effetto, è forse intuibile: come abbiamo già osservato in un precedente servizio sulle Case di Riposo, ogni Rsa rappresenta l’ambiente ideale per concentrazione di persone, età, modalità di convivenza.

Non mancano le ipotesi sul “Paziente Uno”, cioè il primo di cui si abbia quale notizia suffragata da elementi assodati.

Un Ospite della Struttura di Piazza Mazzini è persona che deve ricorrentemente essere sottoposta a terapie presso l’Ospedale di Vercelli.

All’inizio di marzo, il contagio.

All’Asl è chiaro che la persona sia positiva, ma ne dispone comunque il rientro alla Casa di Riposo, dove viene tenuta in perfetto isolamento.

Il problema, però, è altro: prima che fosse conclamata la positività del Paziente, con quanti altri Ospiti questi è entrato in contatto?

Evidentemente, si tratta di un canone di approfondimento che non potrà mancare di essere perseguito con la necessaria cura.

***

I Responsabili della Struttura di Piazza Mazzini hanno insistentemente chiesto all’Asl di procedere al prelievo di tamponi su tutti coloro che vivono nella Casa di Riposo: Ospiti e Personale.

Un primo intervento del  Sisp (Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Asl) è stato realizzato il 31 marzo scorso.

Ma i tamponi prelevati sono stati pochi: soltanto a carico di una ventina circa di Ospiti che – a giudizio dei Sanitari – manifestavano una sintomatologia riconducibile a quella della malattia.

Solo il successivo 4 aprile, il prelievo a tutti, Ospiti e Personale.

Con il risultato che abbiamo detto.

Le persone decedute, Ospiti di Piazza Mazzini, dal 1 marzo ad oggi, sono state complessivamente 41, ma, per i motivi esposti prima, non si può dire con certezza quanti siano i decessi causati dall’epidemia.

Si tratta di Anziani in avanzata, talvolta avanzatissima età, spesso pluripatologici, circostanze che non facilitano l'esatta individuazione delle ragioni che determinano la morte della persona.