Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

CORONAVIRUS E CONCRETEZZA / 62 – RICETTE MEDICHE - Anche a Vercelli semplificazione rilascio ricette con sms, whatsapp o email

In questo modo si impediscono gli assembramenti e si semplificano i passaggi

In seguito agli accordi dei giorni scorsi e dopo alcuni giorni di rodagggio e perfezionamento, da ieri, martedì 24 marzo, è operativa la “dematerializzazione completa” della ricetta medica. 

Anche a Vercelli, la ricetta medica potrà essere inviata via email o con messaggio sul telefono senza più la necessità di ritirare fisicamente e portare in farmacia il promemoria cartaceo.

Era una delle tematiche di semplificazione che sono emerse in questa prima fase della crisi, anche in riunioni con gli Ordini Professionali dei Farmacisti e dei Medici a cui ho partecipato in supporto all’attività dell’Assessore Icardi e del Presidente Cirio”, conferma il Prof. Stecco, Presidente della Commissione regionale Sanità -. Questa misura ha l’obiettivo di limitare gli spostamenti e ridurre la diffusione del virus Covid-19”.

La ratio del provvedimento è impedire assembramenti e semplificare i passaggi grazie a un percorso di “dematerializzazione” già per metà esistente.

La Regione Piemonte - sottolinea l’assessore Icardi - anche nel suo ruolo di coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni- è stata in prima linea per agevolare questo importante provvedimento assunto dalla Protezione Civile con un ordinanza e recepita prontamente dal Piemonte.

Conclude Stecco: “É una grande semplificazione per il paziente, ringrazio sia l’Assessorato per la prontezza nel disporre questa norma sia i rappresentanti dei medici di famiglia e dei farmacisti con i quali ho avuto diversi incontri tecnici: il cittadino vercellese e piemontese può chiedere al medico il rilascio del promemoria dematerializzato ovvero l'acquisizione del numero di ricetta elettronica tramite email (sia certificata che email semplice), SMS o programmi simili a whatsapp, telefonata semplice. La ricetta è consultabile anche sul sito del fascicolo sanitario elettronico per chi ha già attivato l’accesso”.

Redazione di Vercelli