Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

VERCELLI – Grande entusiamo degli allievi dell’Istituto Faccio per la partecipazione alla Festa dei popoli

La novità di quest’anno è stato il coinvolgimento attivo dei ragazzi che hanno condotto due interventi

Grande entusiasmo per la partecipazione delle classi 4a e 5a indirizzo chimici dell’Iti “Faccio” di Vercelli alla Festa dei Popoli, tenutasi dal 28 settembre al 12 ottobre, dedicata al tema dell’ambiente.

La novità di quest’anno è stato il coinvolgimento attivo dei ragazzi che hanno condotto due interventi; la classe 4a chimici ha tenuto un tavolo di lavoro in occasione della mattinata di studi svoltasi presso il Seminario l’8 ottobre.

Il tavolo, dal titolo “Trasformare il nostro mondo: Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” consisteva nel coinvolgere altri studenti in una sorta di “gioco dell’oca” che poneva quesiti relativi agli obiettivi per lo sviluppo sostenibile che l’ONU si è posta di raggiungere entro il 2030.

La nostra classe ha scelto di affrontare un problema così serio con un approccio giocoso - ha detto Anna -. Crediamo sia un modo utile per far riflettere anche i giovani sulla questione.”.

I ragazzi di 5a chimici hanno partecipato giovedì 10 ottobre all’incontro “Giovani e Laudato sì – riflessioni e testimonianze”, sempre presso il Seminario. In questa occasione i ragazzi della 5a chimici, prendendo spunto da alcuni passi dell’enciclica di Papa Francesco dedicata al tema dell’ambiente, hanno illustrato, anche con precisi riferimenti a dati e statistiche, la situazione del nostro pianeta relativamente all’aria, all’acqua, alla biodiversità, alle ineguaglianze e al degrado sociale. “Sentiamo molto il problema dei cambiamenti climatici - ha affermato Luca - perché sappiamo che toccherà da vicino soprattutto noi giovani, quindi ci è sembrato giusto partecipare e far sentire la nostra voce”.

Gli interventi, coordinati dalla professoressa Paola Botta, hanno suscitato interesse in coloro, studenti e adulti, che vi hanno assistito e sono valsi complimenti ai giovani futuri chimici.

Redazione di Vercelli